Orologio Digitale

martedì 13 maggio 2008

13 MAGGIO 1917: APPARIZIONE DELLA MADONNA DI FATIMA AI TRE PASTORELLI


Oggi 13 maggio ricorre l'anniversario dell'apparizione della Madonna di Fatima, comune di Vila Nova de Ourén, ora diocesi di Leira-Fatima.

Il 13 maggio del 1917, tre bambini: Lucia de Jesus (10 anni) e i suoi cugini Francisco Marto e Jacinta de Jesus Marto rispettivamente di nove e sette anni, pascolavano un piccolo gregge nella Cova da Iria, frazione di Fatima.

Intorno a mezzogiorno, dopo aver recitato una corona del rosario, come facevano di solito, giocarono a costruire una piccola casa con le pietre raccolte sul posto, dove ora sorge la basilica.

All'improvviso videro una grande luce, convinti che questa fosse un lampo, decisero di andarsene, ma arrivò un altro lampo , dal quale apparve una "Signora più splendente del sole" , ella teneva in mano un rosario bianco.

Tale Signora invitava i pastorelli a pregare molto e li invitò altresì a tornare su quel luogo per cinque mesi di seguito, il giorno 13 e a quell'ora.

I tre bambini ubbidirono e tornarono il 13 di giugno, luglio, settembre e ottobre.

La bella Signora apparve in quei mesi a Cova da Iria, mentre il 19 agosto, si mostrò nella località dei Valinhos.

Il 13 ottobre presenziarono all'apparizione circa 70 mila persone e in quell'occasione la Signora disse di essere "la Madonna del Rosario" e chiese che in quel luogo fosse eretta una cappella in suo onore.

Nell'apparizione del 13 ottobre 1917, la folla assistette a quello che fu definito: "il miracolo del sole".

Queste apparizioni per molto tempo furono osteggiate dalle Autorità civili portoghesi, a causa di un esecutivo anticlericale.

I tre pastorelli in tutti quegli anni nascosero i tre segreti rivelati dalla Vergine.

La Chiesa restò per molto tempo perplessa e cauta di fronte a questi fatti; in seguito ne autorizzò il culto.

Gli episodi di Fatima, hanno generato una devozione largamente diffusa nel mondo.

Il significato dato ad essi è quello dell'appello al mondo per la conversione nel sacrificio della preghiera, ma i messaggi della Vergine, rappresentano un valore attestatario nei confronti del dogma dell'Immacolata Concezione, oltre che dell'esistenza dell'Inferno.

Nessun commento:

Posta un commento