Orologio Digitale

lunedì 21 settembre 2009

SELEZIONATO E INSERITO NELL'ANTOLOGIA DEL PREMIO " POESIA, PROSA E ARTI FIGURATIVE " E DEL PREMIO TEATRALE " ANGELO MUSCO " IL CONVIVIO 2009 "


La Giuria del Premio " Poesia, Prosa e Arti figurative" e del Premio Teatrale " Angelo Musco " Il Convivio 2009 ", tra le 1332 opere partecipanti ha selezionato 150 opere tra cui la mia poesia dal titolo "Ti cuntu 'na storia".

Essa sarà inserita nell'antologia omonima del premio.

Ecco la poesia.



TI CUNTU 'NA STORIA


Veni cca figghiu miu

ti cuntu 'na storia.


Quannu eru picciriddu e avevu novi annuzzi

inveci ri jucari cu cavadduzzi ri lignu,

travagghiavu rintra zzubbi scurusi.


Purtavu supra i me spaddi 'na gistra china ri sùrfaru,

fruttu ri lu me sàngu, u sururi ri li me carni.

A li voti pensu chiddi mumenti cu tristìzza e cu ranni duluri.

Ma chista eni a vita ri me tempi.


Certu eni mègghiu oggi, pùru ca nun si capisci lu sensu ri lu sacrificiu.


Figghiu miu pigghia a tò vita comu 'na fimmina,

nun farci mancari nènti,

ma addifènditi ri lu so mali e lu beni

apprezzalu comu nu rrialu ri DDiu.


A me storia eni tristi assài

ma nun eni sulu nivuru chiddi chi ti haju dittu,

eni pùru virdi spiranza ri putircila fari,

sini tu ù futuru, iu sugnu oramai ù passatu.



Traduzione



TI RACCONTO UNA STORIA


Vieni qua figlio mio

ti voglio raccontare una storia.


Quando ero piccolo ed avevo nove anni

invece di giocare con il cavallino di legno

lavoravo dentro a dei cunicoli bui.


Trasportavo sopra le mie spalle una cesta piena di zolfo,

il frutto del mio sangue, il sudore delle mie carni.


A volte penso quei momenti con tristezza

e con grande dolore.

Ma questa è la vita dei miei tempi.


Certo è meglio oggi, anche se non si capisce il senso del sacrificio.


Figlio mio prendi la tua vita come una donna,

non fargli mancare niente,

ma difenditi dai suoi mali e il bene

apprezzalo come un regalo di Dio.


La mia storia è molto triste

ma non è solo nero quello che ti ho detto

e anche il verde speranza di potercela fare,

sei tu il futuro, io sono ormai il passato.


ANTONINO CAUSI
(Foto in alto una copertina della celebre rivista trimestrale di poesia e arte figurative " IL CONVIVIO" ).

Nessun commento:

Posta un commento