Orologio Digitale

venerdì 5 febbraio 2010

LA SIAE RENDE OMAGGIO A GUGLIELMO MARCONI








Il Presidente della SIAE GIORGIO ASSUMA ha introdotto la commemorazione del Nobel a GUGLIELMO MARCONI, di cui ricorre il centenario con la seguente frase: "Le invenzioni di Guglielmo Marconi sono state il più potente mezzo di diffussione globale delle creazioni intellettuali, in particolare di quelle espresse con la musica e con le parole. Per questo il mondo degli autori e degli editori deve tributargli il senso della più alta ammirazione e del più sentito riconoscimento. Eppure le sue scoperte non ottennero in Italia la considerazione necessaria per consentirne la pratica applicazione. Fu costretto ad emigrare come molti giovani scienziati al giorno d'oggi. Il solito fenomeno italiano della totale assenza d'attenzione per i frutti della mente, fenomeno che la SIAE con tutte le sue forze cerca di debellare".

A questa importante e speciale cerimonia hanno partecipato la figlia Elettra e il figlio Guglielmo ( sopra insieme nella foto).

Nella sede della SIAE essi hanno ricevuto l'omaggio del Presidente e del Direttore Generale GAETANO BLANDINI.

ELETTRA MARCONI ha ricevuto la medaglia d'argento della SIAE coniata per i 125 anni dalla fondazione della società.

Sempre durante questa cerimonia Elettra ha affidato in custodia alla SIAE un manoscritto redatto in collaborazione con Gianni Bisiach giornalista e storico (ultima foto in basso), che sarà trasformato in un prodotto televisivo dove saranno descritti gli episodi più intimi della vita del grande scienziato italiano, tra cui la furiosa reazione di Mussolini quando Marconi incontrandolo a Piazza Venezia, lo sconsigliò di allearsi con la Germania e l'amicizia fraterna con Pio XI.

Oggi il ricordo e la figura di Guglielmo Marconi, grande scienziato, sono vivi nella mente e nel cuore degli italiani.

Nessun commento:

Posta un commento