Orologio Digitale

sabato 31 luglio 2010

UN AUTORE, UN LIBRO ( 13 ) : MATTIA SIGNORINI - LA SINFONIA DEL TEMPO BREVE



MATTIA SIGNORINI è nato a Rovigo nel 1980. E' uno scrittore italiano, ha studiato Scienze della Comunicazione all'Università di Padova, laureandosi con una tesi in Sociologia della Comunicazione.

Il suo primo romanzo "Lontano da ogni cosa " (Salani Editore) è uscito nel 2007.

Già con questo libro Signorini si fa conoscere ed asprezzare da grande pubblico, la critica si esprime positivamente.

Scrive su riviste come GQ e Vogue.

Nel 2009, esce sempre per Salani Editore "LA SINFONIA DEL TEMPO BREVE".

Per quest'opera Mattia Signorini, finalista insieme a GAD LERNER per "Scintille" e ALICIA GIME'NEZ -BARLETT per "Il Silenzio dei Chiostri ", vince il PREMIO TROPEA 2010.

Per un giovane scrittore come Mattia, non è poco, il suo talento si sta abituando a vincere numerosi e prestigiosi premi letterari!

Le opere di Mattia Signorini sono tradotte in molti paesi.


L A SINFONIA DEL TEMPO BREVE, narra la storia di una vita che è tutte le vite, di un uomo che raccoglie in se tutto l'umano e ascolta il mondo.
Una storia d'avventura, un'allegoria e anche una metafora dell'esistenza, pagine di un immaginario che sente qualunque cosa.

martedì 27 luglio 2010

NINA ZILLI IN CONCERTO A PALERMO


Venerdì 30 luglio 2010 alle ore 21.00 sul palco di Villa Filippina a Palermo, salirà la cantante rivelazione dell'ultima edizione di Sanremo : NINA ZILLI.

L'artista piacentina in tour da aprile, eseguirà oltre a diverse cover fondamentali per la sua sua formazione musicale, anche i brani contenuti nell'album "SEMPRE LONTANO".

Ricordiamo la celebre "L'uomo che amava le donne" e "50 mila" in duetto con GIULIANO PALMA, inserita nella colonna sonora dell'ultimo film di FERZAN OZPETEK "MINE VAGANTI".

Il concerto avrà inizio alle ore 21.00.

Info prevendite : Circuito Box Office Sicilia- Telefono 091335566 - 0916260177.

BUON ASCOLTO!!!

lunedì 26 luglio 2010

INCONTRO CON... DAVIDE RONDONI (1)



Sabato 24 luglio 2010 nella splendida Piazza Nettuno di Scopello in zona Castellammare del Golfo (TP), si è svolta la 1^ Edizione del Premio Letterario Scopello 2010.

La manifestazione letteraria ha visto la partecipazione alle ore 19.00 del grande poeta contemporaneo DAVIDE RONDONI.

L'autore ha letteralmente appassionato i presenti con varie liriche di UNGARETTI, LUZI e alcuni personaggi del Medioevo.

Rondoni è un grande estimatore del Sommo Poeta DANTE, nel corso della serata, ha tenuto una lectio magistralis proprio sull'illustre fiorentino.

Rondoni ha fondato e dirige il Centro di Poesia Contemporanea in seno all'Università Felsinea. Ha scritto diverse raccolte di poesie, pubblicate in Italia, nei principali Paesi Europei e anche negli Stati Uniti; inoltre tiene corsi di poesia e di letteratura negli atenei di Bologna, Milano Cattolica.

Ha creato e dirige la rivista clanDESTINO, è Direttore Artistico del Festival Dante 09 a Ravenna.

Al termine della serata l'ho incontrato, (finora l'avevo conosciuto solo telefonicamente e on line).

Ho apprezzato molto sia l'uomo che l'artista.

Davide Rondoni ha voluto sapere come stava procedendo la raccolta di poesia "VERSI IN LIBERTA'", (ricordo che ha curato la prefazione del mio libro); invitandomi a proseguire nella stesura di altre opere e scrivere di alcuni argomenti a lui molto cari.

Che dire un incontro piacevole per la ricchezza artistica del personaggio e per la profondità umana.

Vi ricordo le ultime opere di DAVIDE RONDONI: " Per lei e per tutti: Appunti su Dante e sull'amore". Edizioni Meridiana e "Hermann. Una vita storta e santa puntata alle stelle". Edizione BUR Biblioteca Universale Rizzoli.

Quest'ultimo libro fa parte della collana I Libri della Speranza.

Questo testo ci presenta una prosa nitida e coinvolgente ambientata nel periodo mediovale, una storia appassionante dove il dolore non sempre è sinonimo di infelicità.

Personalmente ho ringraziato Rondoni per lo sforzo, l'amore e l'impegno che mette nella poesia e a voi rivolgo l'invito a conoscere le eccelse qualità di questo poeta e scrittore dei notri tempi.

giovedì 15 luglio 2010

AL 1° PREMIO LETTERARIO SCOPELLO CI SARA' DAVIDE RONDONI



Dal 17 al 24 Luglio 2010, il borgo di Scopello diventa scenario suggestivo per l'approfondimento letterario, ci saranno 7 incontri in Piazza Nettuno, intorno alle ore 19.00, con grandi nomi della cultura come MATTEO COLLURA, ANTONIO FRANCHINI, ELVIRA SEMINARA, CARMELO SARDO, UGO BARBARA, VALENTINA GEBBIA e ALESSANDRO D'AVENIA.

Il Premio letterario si concluderà sabato 24 Luglio in serata, con la partecipazione straordinaria del Poeta e grande amico mio DAVIDE RONDONI( vedi foto), massimo conoscitore di Dante, l'ultimo libro s'intitola "IL FUOCO DELLA POESIA" da Dante ad oggi.

Nella serata del 24, si consegneranno i vari riconoscimenti.

Il Premio Letterario di Scopello è un neonato, è questa la sua prima edizione, è organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Castellammare del Golfo, in collaborazione con la Banca Popolare Sant'Angelo e Prestinuova, il Premio è curato da GIUSEPPINA TORREGROSSA, scrittrice siciliana che ha riscosso grande successo con "L'Assaggiatrice", Rubbettino Editore e con il romanzo " Il conto delle minne", edito da Mondadori.

Il Premio Letterario di Scopello si candida a diventare un appuntamento prestigioso con la cultura, già la sua prima edizione si caratterizza per l'alto livello di partecipanti.

Inoltre è l'unico premio in Italia che dedica una sezione specifica oltre al romanzo ed articolo giornalistico, anche alla letteratura trasversale (testi con caratteristiche miste).

La commissione esaminatrice assegnerà premi in denaro.

Essa è composta dal giornalista ANDREA PURGATORI, inviato del Corriere della Sera, IVAN LO BELLO, Presidente di Confindustria Sicilia, i magistrati GIOVANNI TULUMELLO e ALFONSO SABELLA, le giornaliste MYRTA MERLINO e ROBERTA ZUNINI, l'imprenditrice FRANCESCA PLANETA e la studentessa ORNELLA RANDAZZO.

Tema di questa prima edizione del Premio è "Il ritorno", inteso non solo come spostamento ma anche come cammino interiore alla scoperta degli infiniti risvolti dell'animo umano.

Gli incontri vedranno la partecipazione dei grandi autori con quelli emergenti.

Una settimana quindi ricca di cultura , in un'incantevole scenario, quello di Scopello in provincia di Trapani.


domenica 4 luglio 2010

SELEZIONATO E INSERITO NELL'ANTOLOGIA DEL PREMIO "CITTA' DI MELEGNANO 2009"


Care amiche ed amici vi rendo notizia che sono stato selezionato ed inserito nell'antologia del Premio Letterario "CITTA' DI MELEGNANO 2009".

Queste sono le due poesie pubblicate nell'omonima antologia : "Così leggeri" e "Una preghiera".

Questa è la 14^ Edizione del Premio Citta di Melegnano, organizzato ogni anno dalla Casa Editrice MONTEDIT proprio a Melegnano (MI), si distingue dagli altri premi per rigore e autorevolezza.

Il presidente della Giuria del Premio è stato BENEDETTO DI PIETRO.


Ecco le poesie:


Così leggeri

Nudi compressi di pensieri candidi
sorvoliamo contenti...spazi
di felicità appagante


non curanti delle dure e buie
cupidigie della vita...vogliamo
sentirci così leggeri
e sgombri in questo eterno
ginepraio di piaceri limpidi.



Antonino CAUSI


§ § §


Una preghiera


Quando tutto ci sfugge via
e in preda ad una frenesia
cerchiamo il conforto sia di giorno che di sera
imploriamo una preghiera

essa ci libera ci fa sentire pacati
e rinfrancati

è sostanza di fede e spirito
nell'aridità di un corpo impoverito.



Antonino CAUSI


Queste poesie sono di proprietà dell'autore, ogni riproduzione o diffusione impropria e senza
il suo consenso; saranno punite ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.


Chiunque desiderasse acquistare l'antologia e non la potesse trovare nelle librerie, può ordinarla direttamente alla Casa Editrice MONTEDIT, telefonado dal lunedì a Venerdì dalle ore 10.00- 12.30 e dalle 15.00- 17.00 al numero 0298233100, oppure ordinare questo libro on line ad Intenet Bookshop iBs

venerdì 2 luglio 2010

ANTONIO PENNACCHI VINCE IL 64° PREMIO STREGA 2010



ANTONIO PENNACCHI con "Canale Mussolini" (Mondadori), vince il 64° Premio Strega 2010, con 133 voti; segue Cinzia Avallone 129 voti con "Acciaio" (Rizzoli).

Lo scrittore ha dedicato la vittoria al fratello Gianni e alla sua nipotina (che è in arrivo).

Gli altri finalisti erano Paolo Sorrentino con "Hanno tutti ragione "59 voti, (Feltrinelli); Matteo Nucci con "Sono comuni le cose degli amici" con 38 voti, (Ponte alle Grazie); ultimo Lorenzo Pavolini con "Accanto alla tigre" 32 voti, (Fandango).

Antonio Pennacchi 60 anni è originario di Latina, operaio in fabbrica a turni di notte fino a dieci anni fa.

Pennacchi è conosciuto per il suo libro del 2003 "Il fasciocomunista", da cui è stato tratto il film "Mio fratello è figlio unico".

Il romanzo "Canale Mussolini", edito da Mondadori, narra la storia di una famiglia contadina, i Peruzzi, sdradicata dalla sua terra d'origine nella bassa padana per andare nell'agropontino.

Su questa terra, bonificata dalla malaria negli anni del fascismo, arrivano molti coloni dal nord, emiliani, veneti e friulani, insieme ai Peruzzi, capeggiati dal carismatico e coraggiooso zio Pericle fascista.

E' lui a convincere tutti a scendere dalle pianure padane: i vecchi genitori, i fratelli, le nuore ecc.

Ad emergere però è sua moglie Armida, generosa, un pò strega.

In questa saga familiare emerge anche la figura del nipote prediletto Paride, che sarà però causa della sfortuna che travolgerà i Peruzzi.