Orologio Digitale

venerdì 10 settembre 2010

XXXVI PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA "CITTA' DI MARINEO" 2010





Domenica 5 settembre, alle ore 18.00 a Marineo (PA), in Piazza Castello , si è svolta la 36^ Edizione del Premio Internazionale di Poesia "Città di Marineo", promosso dalla Fondazione Culturale "GIOACCHINO ARNONE" ed inserito nell'ambito dell' annuale Festa della Provincia di Palermo.

La giuria del Premio era così composta: FLORA DI LEGAMI, SALVATORE DI MARCO, GIOVANNI PERRONE, NINO PICCIONE, IDA RAMPOLLA DEL TINDARO, TOMMASO ROMANO, MICHELA SACCO MESSINEO, BIAGIO SCRIMIZZI, CIRO SPATARO.

I premi speciali sono andati all'attore GIANFRANCO JANNUZZO, per il suo talento e per aver esaltato e valorizzato le peculiarità della nostra terra di Sicilia.

Premio speciale con una targa, all'opera straniera, tradotta in italiano, "E' solo la voce che resta" di Forugh Farrokhzad, Aliberti editore, per la singolarità delle tematiche trattate in un momento storico in cui le donne iraniane offrono la vita per i loro ideali di autentica libertà, nonchè per la qualità della ricerca stilistica.

Nella Sezione Poesia Edita in lingua italiana, la giuria ha attribuito il primo premio ex aequo a MASSIMO SCRIGNOLI per la raccolta "Vista sull'angelo", Book editore e GABRIELLA BIANCHI per la raccolta "Il paradiso degli esuli", Fara editore. Il secondo premio è andato a GIOVANNI BOLLINI per la raccolta "Amor Panico", Joker editore; il terzo premio è stato assegnato a FILIPPO GIORDANO con la silloge "Ditirambi, lai e zagialesche", Edizione l'Espresso.

Sono state segnalate le opere: AMOS CARTABIA per la raccolta "Idee perdute", Ed. Acar; GIOVANNI GIORDANO per la raccolta "L'oracolo del silenzio", Ed. La Palma; DANIELE COFFARO per la raccolta "Adombro", Ed. Istituto Cultura Napoli; CARMELO FOCARINO per l'opera "Rosa e spine" Ed. Ismeca; GIUSEPPINA LANDOLINA per l'opera "Quando l'anima è sola", Ed. Albatros il Filo; ANTONELLA VARA per l'opera "I dubbi dell'anima", Ed. Thule; ELENA SAVIANO per l'opera "Schizzi di sole", Ed. Pungitopo.

Nella Sezione Opere Edite in lingua siciliana: il Primo Premio ex aequo è andato a MARIA NIVEA ZAGARELLA per l'opera "U rologgiu re nichi", Morrone editore e ADRIANO DI STEFANO per l'opera "Animi npaci", Ed. Prova d'autore; il secondo premio a CARLO NOVECENTO; il terzo premio al mio amico VINCENZO AIELLO per l'opera "Cori ri petra", Edizioni CCGG.

Sono state segnalate le seguenti opere: PAOLO SALAMONE per l'opera "Radichi", Antonello da Messina edizioni e MARCO SCALABRINO per l'opera "La casa viola", edizioni del Calatino.

Nella Sezione Inediti in lingua siciliana, il primo premio è andato a CARMINE ELISA MOSCHELLA per la lirica "Cantu d'amuri", il secondo premio all'amica di facebook FRANCA CAVALLO per la lirica "Siccagnu è u tiempu" ed il terzo premio a MARIOLINA LA MONICA per la lirica "Jornu di zeru".

Sono state ritenute degne di segnalazione le liriche dei poeti: la brava amica RITA ELIA, CONCETTA CARONIA, MARAGLIANO FLORINDA, GIOVANNA VALENTI, GIUSEPPE MONTALBANO.

Alla manifestazione ha partecipato la poetessa iraniana FAEZZEH MARDANI che ha tradotto l'opera della connazionale FORUGH FARROKZHAD.

Quello di Marineo è un appuntamento importante con la poesia, lo dimostrano i suoi 36 anni e ogni anno che passa consolida sempre la sua posizione preminente nel campo della letteratura in versi.

Il Premio di Marineo per la poesia è ormai un'istituzione. Il merito è della Fondazione Culturale "GIOACCHINO ARNONE" che annualmente organizza la manifestazione letteraria in modo ineccepibile e alla grande, malgrado la crisi.

Nessun commento:

Posta un commento