Orologio Digitale

venerdì 20 maggio 2011

LA NOTIZIA CURIOSA ( 13 ) : UNA MUCCA FUGGE DALLA SICILIA VERSO LA CALABRIA E VIENE SALVATA



Una mucca è stata salvata in mare a un miglio dalle coste siciliane mentre nuotava verso la Calabria.


La mucca bianca di razza romagnola era fuggita da qualche giorno da una mandria di Castiglione di Sicilia, sulle pendici dell'Etna.


L'animale scende per i sentieri, percorre il letto del fiume Agrò, attraversa Santa Teresa Riva, poi si tuffa in mare.


L'allarme è scattato subito e un gommone è stato attrezzato per il recupero della bestia, presa in alto mare per le corna grazie ad una robusta fune e riportata a riva.


Tutta l'operazione è stata compiuta dalla Guardia Costiera e dai Vigili del Fuoco di Letojanni (ME).

mercoledì 18 maggio 2011

TACCUINIO DEL 24° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO 2011 DI TORINO




































Nei giorni dal 12 al 16 maggio 2011, si è svolto nella Città di Torino : il 24° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO, tema dominante "Memoria . Il seme del futuro".



Un evento prestigioso e ricco, un appuntamento imperdibile per gli amanti del libro.




Il Salone era articolato da varie sale con gli stands della piccola e grande editoria nazionale e internazionale.



Quest'anno il paese ospite è stato la Russia con la partecipazione della Palestina.



Molte le novità, prima fra tutte, la Sala Oval, con la Mostra allestista per i 15 anni dell'Unità d'Italia , con i 150 libri protagonisti e in particolare i 15 super libri che hanno cercato di raccontare al meglio il nostro Paese.



Nello stesso spazio , grande entusiasmo per la Sala delle Regioni, 20 stands dell'Italia Unita, nelle tradizioni, la cultura e i segreti e curiosità locali.



Io per quanto mi riguarda ho seguito gli incontri più stimolanti e coinvolgenti ma vi assicuro tutti veramente al top.



Un plauso agli organizzatori davvero, un bel Salone!



Veniamo agli illustri ospiti.



Primo fra tutti cito il Prof. BECCARIA, illustre linguista italiano, ci ha parlato del nostro rapporto con la lingua italiana, di recente è uscito per i tipi EINAUDI il suo ultimo libro dal titolo "Mia lingua italiana".



UMBERTO ECO, semiologo ed esimio scrittore italiano, ci ha svelato i segreti dei suoi romanzi nell'appassionante Lectio Magistralis.



Eco quando scrive le sue opere, decide di recarsi sul luogo, dove viene ambientata la storia dei suoi romanzi, disegna anche i suoi personaggi per avere la visione chiara dei soggetti.



Insomma i suoi scritti sono veramente pensati, approfonditi e molto lavorati.



Particolare e singolare l'incontro di ERRI DE LUCA che ha illustrato la sua ultima opera "In nome della madre", Maria, la Madonna vista tra realtà e fede.



Emozionante e prezioso la conversazione con la grande scrittrice e poetessa DACIA MARAINI che ha apprezzato molto la mia silloge "VERSI IN LIBERTA' " .



In questo appuntamento la Maraini ha parlato insieme all'esperta Dannunziana ANNAMARIA ANDREOLI del milione e passa di lettere d'amore che lo scrittore e poeta GABRIELE DANNUNZIO , ha scritto per le sue amate: Barbara Leoni, Eleonora Duse, per citarne alcune.



"Lettere d'amore" è un libro che ci regala la poetica e il romanticismo di questo vulcanico personaggio della nostra letteratura del '900.



Con MASSIMO MAUGERI, scrittore e polivalente amante della cultura c'è stato un colloquio all'insegna dell'amicizia e della cordialità, al Salone ha presentato il suo ultimo romanzo dal titolo "Viaggio all'alba del Millennio", per i tipi Perdisa pop, con una testimonial d'eccezione MICHELA MURGIA, la brava scrittrice sarda, ha arricchito la presentazione del libro con dovizia di particolari e aneddoti.



L'appuntamento di DARIO FO con FRANCA RAME e lo scrittore e attore BRUNO GAMBAROTTA, ha portato vivacità e spettacolo unico al Salone, sia per la statura artistica del Premio Nobel FO e sia per la simpatia e l'irruenza della moglie Franca Rame.



Sicuramente un trio di comicità e cultura di serie A.



Dario Fo ha parlato di un Boccaccio sconosciuto ai presenti, spiegando che la storia non sempre lo descrive nella giusta maniera, sicuramente è da scoprire e valorizzare.



Femminile è stato e non solo l'incontro : "I monologhi della vagina", il titolo veramente intrigante.



Con il libro "Io sono emozione" edizione Piemme, la scrittrice americana ENSLER, ci ha condotto verso il pianeta femminile, parlando degli abusi e delle debolezze e virtù del gentil sesso, affiancata da illustri ospiti come le attrici LELLA COSTA e LUNETTA SAVINO che proprio in Italia, a Roma, hanno dato vita al primo e originale "Monologhi della vagina".



Sono felice di aver partecipato a quest'incontro, perchè mi ha arricchito regalandomi sane riflessioni sull'universo femminile, in un'epoca fatta di machismo e poco rispetto per il ruolo della donna nella nostra società.



Ultimo appuntamento è stato quello con GIORGIO FALETTI affermato scrittore noir, con un passato di comico e di cantante.



L'autore del bestseller "Io uccido", ha parlato della sua vita e dei suoi segreti in un contesto amichevole e spensierato, riempendo la serata di storie e intimità familiari.



Quello di quest'anno è stato un Salone, abbondante di contenuti e messaggi che hanno permesso di meditare sul ruolo edificante e positivo che la cultura quotidianamente elargisce a tutti noi: una sapienza così utile .



Un tesoro intellettuale con il quale l'uomo costruisce un mondo più democratico, fatto di rispetto e di valori che tendono sempre più a svanire.



Arrivederci al Salone di Torino -edizione n. 25- anno 2012.



Sopra alcune foto del 24° Salone Internazionale di Torino e il suo logo.


Sotto seguono invece alcuni video.

150 libri (part. 1) - 24° Salone Internazionale del libro di Torino 2011

150 libri (part. 2) - 24° Salone Internazionale del Libro di Torino 2011

Lectio Magistralis Umberto Eco al 24° SALONE INTERNAZIONALE DI TORINO 2011

Io sono Emozione: Manifesto per la dignità delle giovani donne al 24° SALONE INTERNAZIONALE DI TORINO 2011

Dario Fo racconta Boccaccio al 24 ° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO 2011

venerdì 13 maggio 2011

UN AUTORE, UN LIBRO ( 19 ) : ALAIN ELKANN - HOTEL LOCARNO





ALAIN ELKANN è nato a New York il 23 marzo del 1950, è un giornalista e scrittore italiano.


Ha origini religiose ebraiche e nazionalità francese e americana,

in questo periodo è il conduttore di rubriche d'approfondimento culturale per la rete televisiva La 7.


Alain Elkann ha sposato nel 1957 MARGHERITA AGNELLI, figlia del defunto Presidente Fiat Gianni, dal quale ha avuto tre figli, due di questi hanno intrapreso la strada del nonno.


Dopo il divorzio sì è successivamente risposato con Rosy Greco, dalla quale si è separato nel 2009.


Elkann ha scritto numerosi libri, romanzi, saggi e opuscoli, tra i quali emergono i due con la partecipazione di Elio Toaff (Rabbino Capo Emerito di Roma e con l'Arcivescovo Emerito di Milano CARLO MARIA MARTINI e anche un libro con il Re Giordano ABDULLAH.


L'argomento a lui caro è quello della fede ebraica in rapporto alle altre religioni e l'essere ebrei oggi.


Le sue principali opere sono: Il tuffo (1981); Piazza Carignano (1985) e Montagne Russe (1988), tutte per i tipi Mondadori.


Per Bompiani ha pubblicato: Vita di Moravia (con Alberto Moravia; 1990, Nuova Edizione 2000); Delitto Capri -romanzo- 1992; Una lunga estate, 2003; Nonna Carla, 2010 e ultimo Hotel Locarno.


In quest'ultimo si narra la storia di un uomo alla ricerca dell'amore come unica via d'uscita dalla disperazione.


Per Michael, l'amore era al di sopra di ogni cosa: delle guerre, della politica, dei soldi.


Alain Elkann ci consegna un romanzo ambizioso e personale, un'intensa storia d'amore e un punto di vista originale su cosa siano la scrittura e la felicità.


Convinto di aver perso la libertà e l'ispirazione, un autore riflette con il suo analista sul romanzo che vorrebbe scrivere.


Il protagonista del romanzo è Michael Dufay, un celebre critico d'arte, infelice perchè consapevole di non aver mai trovato la donna perfetta, da lui sempre rincorsa, la felicità e il successo.


Hotel Locarno è un luogo di passione per la vita.

lunedì 9 maggio 2011

I VINCITORI DEL DAVID DI DONATELLO 2011



All'insegna del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, trionfa il film di Mario Martone "Noi credevamo" che si è aggiudicato ben sette premi David di Donatello.


La serata si è svolta il 6 maggio 2011.


Il film di Martone si è aggiudicato il premio come miglior film, sceneggiatura, miglior direttore della fotografia , miglior trucco, miglior acconciatore, miglior scenografo e miglior costumista.


DANIELE LUCCHETTI vince il premio per la miglior regia con "La nostra vita" ed il protagonista ELIO GERMANO si è aggiudicato il premio come miglior attore protagonista.


"20 sigarette" di AURELIANO AMADEI conquista quattro statuette come miglior produttore, miglior montatore, migliori effetti speciali visivi ed il premio "David Giovani".


Rocco Papaleo con la commedia "Basilicata coast to coast", vince a sorpresa i premi come miglior regista esordiente, miglior musicista e miglior canzone originale "Mentre dormi" di Max Gazzè.


PAOLA CORTELLESI, premiata come miglior attrice protagonista per "Nessuno mi può giudicare"; VALENTINA LODOVINI miglior attrice non protagonista per la pellicola "Benvenuti al Sud" e GIUSEPPE BATTISTONI, miglior attore non protagonista nel film "La passione".

martedì 3 maggio 2011

TALENT PRIZE 2011



La nuova edizione del Talent Prize 2011: Premio Arti Visive per pittura, fotografia, video e scultura come le precedenti ha l'obiettivo di affiancare con competenza e serietà i talenti che trovano sempre più stimolante e nello stesso tempo complesso, misurarsi con un panorama internazionale dell'arte e un sistema articolato, non sempre accessibile con immediatezza.


Il Talent Prize è uno dei più grandi premi nel campo dell'arte.


E' considerato una vetrina per gli artisti che vogliono farsi notare per il loro lavoro nel mondo dell'arte.


La giuria del Premio è composta da personalità nel campo dell'arte contemporanea, i cui membri sono Direttori e Responsabili di Fondazioni e Musei di particolare rilievo sul territorio italiano.


Fra questi Luca Massimo Barbero, Guido Talarico.


Da quest'anno i candidati potranno inviare nel periodo di tempo compreso tra il 3 maggio e il 10 luglio 2011, la documentazione necessaria anche tramite il sito www.talentprize.it, iscrivendosi nella sezione "partecipa".


Conferenza riservata alla stampa proprio oggi martedì 3 maggio ore 12.00, Palazzo Cipolla .

domenica 1 maggio 2011

GIOVANNI PAOLO II SARA' BEATO



Oggi 1° maggio GIOVANNI PAOLO II sarà proclamato beato.


Sono passati sei anni e un mese dalla morte di KAROL WOJTYLA- GIOVANNI PAOLO II, il suo successore Papa BENEDETTO XVI, annuncierà il lieto evento della beatificazione.


Da quando Giovanni Paolo II ci ha lasciati, è partito un tam -tam popolare che ha accellerato l'intenzione di portare alla celestialità la figura di quest'uomo.


Un milione e mezzo circa di persone parteciperanno a questo importante appuntamento, così viene stimato .


GIOVANNI PAOLO II è stata un'autorità prestigiosa dal punto di vista umano e religioso.


Ha saputo parlare al potente e al più umile degli uomini.


Sicuramente un grosso comunicatore.


Il totale affidamento a Maria che da vescovo avrebbe espresso con il motto "Totus Tuus", rivela anche il segreto di guardare il mondo con gli occhi della madre di Dio.


Saranno presenti personalità delle istituzioni politiche nazionali ed estere e religiose.


Giovanni Paolo II, un uomo caricatevole, testimone della sofferenza.


Alla Sua morte già si sentiva quell'aria di Santità, il popolo di Dio ha manifestato la venerazione per Lui in mille modi.


Grande giorno questo che si va a consumare, per un uomo di fede come GIOVANNI PAOLO II che ha saputo catalizzare l'attenzione della gente sui temi profondi e significativi di questa dolce e amara vita.