Orologio Digitale

giovedì 27 settembre 2012

"100 THOUSAND POETS FOR CHANGE" A GROTTE (AG)

 

Sabato 29 settembre 2012, alle ore 18.30 a Grotte (AG), presso il Centro Polifunzionale "SAN NICOLA", si svogerà l'iniziativa internazionale "100 THOUSAND POETS FOR CHANGE", tradotto in italiano "100 MILA POETI PER IL CAMBIAMENTO".
A questa manifestazione parteciperanno i più grandi e noti poeti al mondo.
Quest'ultimi con i loro versi importanti, lanceranno messaggi di pace e amore.
"100 THOUSAND POETS FOR CHANGE",  è nata l'anno scorso dal World Poetry Movement (Movimento Mondiale della poesia), grazie all'intraprendenza dell'americano M. ROTHENBER con la STANFORD UNIVERSITY.
I poeti di tutto il mondo si uniscono per risvegliare la coscienza dell'uomo e promuovere una società più civile.
In questo 2012 sono previsti 800 iniziative in 115 nazioni di tutti 5 continenti.
Manifestazioni di questo tipo si svolgeranno in parecchie città italiane tra cui Bologna, Genova, Nuoro, Salerno, Milano, Palermo, Roma e molte altre.
L'amico poeta GERO MICELI è l'organizzatore dell'evento "100 THOUSAND POETS FOR CHANGE" di Grotte (AG).
I poeti partecipanti saranno (ordine alfabetico): ENZO ARGENTO (Raffadali); LILIANA ARRIGO  (Agrigento); NINO BARONE (Trapani); STELLA CAMILLIERI (Agrigento); PIERO CARBONE (Racalmuto); ANTONINO CAUSI (Palermo); EUGENIO GIANNONE (Cianciana); ILARIA GRECO (Ravanusa); GERO MICELI (Grotte); VINCENZO PATTI  (Favara); MARGHERITA RIMI  (Prizzi); MARCO SCALABRINO (Trapani); LETIZIA SCICHILONE (Aragona); SALVATORE SCIORTINO (Favara) e SABRINA SCOZZARI (Agrigento).
Gli interventi musicali sono del pianista SALVATORE LO PRESTI e il gruppo "LAST MINUTE PERCUSSION", le proiezioni video sono realizzati da ANTONIO LO PRESTI.
Tutti gli artisti parteciperanno a questo evento gratuitamente e con molta generosità  e sensibilità.

giovedì 20 settembre 2012

UNA POESIA PER PIRANDELLO 2012

Sabato 22 settembre 2012, alle ore 18.00, ad Agrigento presso la Casa Museo Pirandello al Caos, in occasione del "PIRANDELLO ARTIS PREMIUM", si svolgerà la cerimonia di premiazione della 4^ Edizione del Concorso Letterario -poetico "Una Poesia per Pirandello 2012".
Il Concorso si prefigge lo scopo di promuovere le sensibilità poetiche verso la figura e l'opera di Pirandello, in forma generica, specialistica, usando sentimenti, immagini, personaggi di vario tipo.
Due sono state le sezioni del concorso: una in dialetto e l'altra in lingua italiana.
L'evento è stato organizzato dal  Prof. MARIO GAZIANO, nell'ambito del "PIRANDELLO STABLE FESTIVAL e L'Associazione Culturale "LIBERO CANTO DI CALLIOPE", presieduta dalla bravissima poetessa LILIANA ARRIGO.
La Commissione del concorso è formata dalla Sign.ra LILIANA ARRIGO, Prof. MARIO GAZIANO, Prof. LIBORIO TRIASSI, Prof. ZINO PECORARO, Prof. ENZO ALESSI, Prof. ENZO ARGENTO e dalla Dott.ssa MARIA GRAZIA CASTELLANA  (Segretaria del Premio).

sabato 15 settembre 2012

ADDIO AL POETA BOLOGNESE ROBERTO ROVERSI

 
 
Si è spento ieri a Bologna , il grande poeta ROBERTO ROVERSI. E' stato uno dei più illustri intellettuali del '900.
Fu partigiano, poeta, scrittore e uomo di teatro.
Importanti sono state le sue collaborazioni con lo scrittore PIER PAOLO PASOLINI e il cantante recentemente scomparso LUCIO DALLA.
Con quest'ultimo avvenne una perfetta sintonia artistica. Si ricordano le canzoni scritte insieme come "Anidride solforosa", "Borsa valori", l'album "Automobili", il più famoso, censurato su due pezzi , perchè troppo politicizzati, per questo Roversi , ritirò la firma.
E ancora "Il motore del duemila" e "Nuvolari".
Fra i due ci fu una preziosa collaborazione. Roversi firmò anche la canzone "Chiedi chi erano i Beatles" degli STADIO, con lo pseudonimo di Norisso.
Roversi nel 1955 ha fondato con FRANCESCO LEONETTI e PIER PAOLO PASOLINI, la rivista "Officina"; nel 1961 ha dato alla luce una nuova rivista "Rendiconti", di entrambe fu editore.
Intorno agli anni sessanta ha fatto una scelta che incise notevolmente sulla sua attività letteraria e cioè smettere di pubblicare con i grandi editori, si limitò a dei fogli fotocopiati, distribuiti liberamente e collaborò con piccole riviste autogestite.
Le edizioni Pendragon hanno ristampato tre dei suoi testi teatrali: "Unterdenlinden", "Il crack" e "La macchina da guerra più formidabile", con il Prof. ARNALDO PICCHI.
Nel 2006 la Libreria Palmaverde chiuse i battenti, dopo 50 anni di attività, Roberto Roversi e la moglie decisero di ritirarsi a vita privata.
Tutti i libri furono donati alla Coop Adriatica e alle biblioteche.
Nel 2010 dà alle stampe in soli cinquanta esemplari fuori commercio la versione integrale del poema "L'Italia sepolta sotto la neve".
Il 2 giugno 2011 in occasione della Festa della Repubblica, la Sigismundus editrice di Ascoli Piceno, pubblica la quarta parte del poema "L'Italia sepolta sotto la neve" con il titolo "Trenta miserie d'Italia".
Il Capo dello Stato NAPOLITANO ebbe a dire del poeta bolognese:"ROBERTO ROVERSI è stato un sensibile interprete delle inquetudini della nostra società".