Orologio Digitale

martedì 27 gennaio 2015

27 GENNAIO : GIORNATA DELLA MEMORIA A PALERMO






Oggi 27 gennaio  è  La Giornata della Memoria, a Palermo sarà celebrata  nella sede storica della Biblioteca Comunale in Casa Professa, presso l'attigua ex chiesa di San Michele Arcangelo.


La scelta scaturisce dalla volontà di avviare un percorso di conoscenza e di riflessione sull'identità della nostra Città che, da tempi immemorabili e fino ai nostri giorni, è stata esempio di accoglienza e terreno fertile per la contaminazione delle culture del Mediterraneo.

In quella che era allora una semplice cappella dedicata a San Michele Arcangelo, fu collocata nel 1149 la lapide quadrilingue (latino, greco, arabo e ebraico), che costituisce una testimonianza unica della complessa e variegata identità culturale della nostra Città.



La Biblioteca Comunale custodisce beni non solo librari ma  anche importanti oggetti di fattura ebraica che saranno esposti nel Giorno della Memoria per offrire concreti stimoli di riflessione sulla millenaria permanenza del popolo ebraico in Sicilia e nella nostra Città, le cui influenze permangono, non riconosciute, anche nella nostra vita quotidiana.


Verranno letti alcuni brani del libro di Eric-Emanuel Schmitt "Il bambino di Noè".



Tale  romanzo  è ispirato ad una storia vera e  racconta la vicenda del prete belga cattolico Padre Pons, che non solo si adoperò per salvare la vita del piccolo ebreo Joseph, ma si prese cura di tutelarne la cultura d'origine, impartendogli insegnamenti toraici.


Nel corso della giornata la bandiera nazionale e la bandiera europea saranno esposte a mezz'asta, in segno di lutto per le vittime del nazifascismo ed in memoria dei deportati civili e militari italiani. 


Quest'anno si celebra il 70° anno della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27gennaio 1945 ad opera delle truppe sovietiche dell'Armata Rossa.

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto.

È stato così designato il 1º novembre 2005 dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005 durante la 42ª riunione plenaria. 

La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto.

Noi tutti dobbiamo ricordare questo giorno e riflettere affinché tali vicende di  orrore e follia non devono  accadere mai più!


sabato 24 gennaio 2015

A TERMINI IMERESE 6° RADUNO POETICO IN ... UN MARE DI POESIA



Domenica 22 Marzo 2015 a Termini Imerese (PA) si svolgerà Un mare di Poesia

6° Raduno Poetico
per celebrare
la Giornata Mondiale della Poesia

Ecco il programma completo



Ore 9,00- Raduno in P.zza Duomo- accoglienza e saluti di benvenuto dalla presidente di Termini d’Arte, Rita Elia
Ore 9,30- al New Jachting di Ignazio Artese
( porticciolo di Termini Imerese)
Saluti del sindaco di Termini Imerese , dott. Salvatore Burrafato, dell’Ass. re alla Cultura, dott.ssa Donatella Battaglia e del sig. Ignazio Artese....
Coffè Break

Ore 10,00- Recital “Un mare di Poesia”
I Poeti declameranno una loro lirica
Intermezzo musicale con Giusy Cimino e Salvatore Garofalo
Ospite d’eccezione: il tenore Domenico Ghegghi

Ore 13,00- Pranzo
Ristorante Moby Dick (menù a base di pesce, a richiesta si può avere di carne)
Ore 15,30- Presentazione dell’antologia “Balconi di Poesia”nata dal 5° Raduno
Relatrice: prof.ssa Maria Patrizia Allotta.
Interverrà l’editrice Arianna Attinasi.

A conclusione tutti i poeti partecipanti riceveranno un omaggio a ricordo della giornata.
I poeti sono invitati a prenotarsi entro il 10 Marzo.

Per Info e adesioni: Segreteria organizzativa di Termini D'Arte, cell.3297068021-3771921450 e-mail termini.darte@libero.it

Si partecipa con una sola lirica, in lingua italiana o dialetto, preferibilmente a tema: il mare.

Tutti i poeti partecipanti, riceveranno,in seguito, in omaggio il video Cd della giornata.
Durante la manifestazione verranno messe in mostra le opere pittoriche dell'artista Maria Antonietta Terrana.

Tutti i poeti e familiari sono gentilmente invitati a partecipare a questo importante evento!

domenica 18 gennaio 2015

OLTRE L'ARTE : UNA MOSTRA DI PITTORI, SCULTORI, FOTOGRAFI E POETI ALLA MONDADORI DI PALERMO




Il Premio Arte Pentafoglio in collaborazione con il Comune di Palermo, il Comune di Castronovo di Sicilia, l’Assessorato Regionale delle Attività Produttive, il Museo dedicato all’Arma dei Carabinieri, l’Accademia Templare, il CESD e il Giornale del Cittadino, seleziona pittori, scultori, fotografi e poeti, ricchi di talento e originalità per una mostra che verrà ospitata alla Mondadori di Palermo.

L’iscrizione è gratuita. Bisogna inviare il proprio curriculum e le immagini delle opere entro il
24 gennaio a all'indirizzo mail direzioneartisticapa@virgilio.it
Verrà rilasciato un attestato di merito a tutti i partecipanti. I primi 4 finalisti saranno recensiti dal critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese, prenderanno parte a una mostra espositiva presso la Real Fonderia Oretea, uno splendido palazzo pubblico di fine 800, teatro di storia e cultura.


Gli artisti premiati saranno, inoltre, intervistati da Enza Turco Samantha, conduttrice televisiva e inviata TUATV. 

La mostra, che si terrà fino al 31 gennaio alla Mondadori di via Ruggero Settimo 16 a Palermo, sarà inaugurata lunedì 26 alle 16.30 dal direttore artistico e organizzatrice eventi Vanessa Pia Turco. 

Un ricco reading poetico, la presentazione del libro” Madame” di Gigliola Reyna, la presentazione della Compagnia Nazionale di Danza Storica e la degustazione dei vini, sponsor di cultura “Terre di Bruca” allieteranno l’evento.

 

giovedì 15 gennaio 2015

FRANCESCO CAFISO SUONA AL POLITEAMA DI PALERMO











Il sassofonista contraltista FRANCESCO CAFISO inaugura la Stagione concertistica degli Amici della Musica.

È riconosciuto come il talento più precoce della storia del jazz.

Il suo inizio artistico musicale comincia a soli 6 anni ma gia a 9 anni è in tour con la sua band composta da musicisti adulti che lui dirige con grande maturità. 

La fortuna arriva con Wynton Marsalis nel 2002, all'età di 13 anni lo coinvolge nel suo tour europeo. 

Nel 2004 è ospite d'onore al Festival di San Remo.

Nel 2006 consegue il diploma in flauto traverso presso l'Istituto musicale Vincenzo Bellini diCatania. 

Poi negli  USA moltissime esibizioni: al Lincoln Center nella "Alice Tully Hall" e nella "Avery Fisher Hall" oltre che al Birdland, all'Iridium, al Dizzy's Club Coca Cola, al BB King, jazz club di New York. Si è esibito in altri Festivals internazionali quali quello di New Orleans, di Montreal, di Melbourne, di Tokyo, di Londra, di Ouro Preto in Brasile, di Tallinn in Estonia, in festivals europei tra cui, Vienna, North Sea, Vienne, Marciac, Vittoria, Umbria Jazz, Pescara Jazz.

Dal 2008 dirige il "Vittoria Jazz Festival", che si svolge nel mese di giugno a Vittoria, sua città natale.

Il 19 gennaio del 2009, su segnalazione di Wynton Marsalis, ha suonato a Washington, D.C. durante i festeggiamenti in onore del Presidente Barack Obama e del Martin Luther King Day.

Il 17 luglio del 2009, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Umbria Jazz lo hanno nominato "ambasciatore della musica jazz italiana nel mondo".Un titolo di tutto rispetto !

Nel 2010 consegue la laurea specialistica di II livello in jazz presso il Conservatorio Corelli di Messina e subito dopo si è esibito in Cina durante il festival “The Best of Italian Jazz" in occasione dell'Expò 2010 a Shanghai.

Nell'anno 2012 arriva “Don’t Stop” che è la musica di sottofondo del notissimo spot pubblicitario dell'Eni.

Sempre nello stesso anno nel mese di luglio del 2012, in occasione deiGiochi Olimpici, è stato invitato a esibirsi a Londra, presso la sede di Casa Italia, alla presenza dell’Ambasciatore italiano a Londra e dei vertici del CONI.

A settembre 2012, durante una lunga permanenza negli USA, ha tenuto una serie di masterclasses di sassofono alla UPenn, la prestigiosa Università di Filadelfia

Il 4 settembre 2011 a Marineo (PA) in occasione della 37^ edizione del Premio Internazionale di Poesia "Città di Marineo", gli viene consegnato un  Premio Internazionale.

 FRANCESCO CAFISO  sarà in concerto per presentare in anteprima assoluta l'album "La Banda" lunedì 19 gennaio alle ore 17.15 e martedì 20 gennaio alle 21.15 presso il Politeama Garibaldi di Palermo.


 "La Banda" è uno dei 3 dischi in uscita all'interno del suo nuovo lavoro discografico, il primo costituito interamente da sue composizioni originali, dal titolo "3": tre album profondamente diversi, "La Banda", "20 Cents per note" e "Contemplation", che usciranno in contemporanea il 3 marzo e in cui Cafiso sarà compositore, arrangiatore e concertatore, oltre che musicista già riconosciuto tra i più grandi al mondo.
 

 Venerdì 16 gennaio alle ore 18.00 FRANCESCO CAFISO aprirà inoltre il ciclo di incontri "Anteprima in libreria" presso La Feltrinelli di Palermo, dove racconterà il suo nuovo progetto discografico insieme ad Alfredo Lo Faro, produttore del progetto, il giornalista e critico musicale Gigi Razete e Dario Oliveri, direttore artistico degli Amici della Musica. 

FRANCESCO CAFISO : esempio positivo della Sicilia che amiamo!


domenica 11 gennaio 2015

LA RIVISTA POESIA ARRIVA AL N.300








La rivista POESIA dell'autore, editore e direttore Nicola Crocetti è arrivata al n. 300.

 Il  mensile  festeggia questo importante traguardo con un numero speciale del mese di gennaio 2015, presentando autori e opere dedicate all'amore.

Da ventotto anni POESIA è la rivista di questo settore editoriale più diffusa in Europa: ha pubblicato più di tremila poeti di ogni tempo e paese e oltre trentamila poesie da trentasei lingue.


 Da ventotto anni la rivista offre ai suoi lettori lo sguardo più ampio sugli autori, sui fatti, sulle novità di questa forma d’arte di tutto il mondo. 

Da ventotto anni è una delle riviste culturali più libere e indipendenti d’Italia: non ha sponsor e non gode di contributi pubblici o privati. 
L’unica risorsa sono i suoi lettori.
  
Da ventotto anni è una delle riviste culturali più libere e indipendenti d’Italia: non ha sponsor e non gode di contributi pubblici o privati. L’unica risorsa sono i suoi lettori.

La rivista POESIA rappresenta, fin dalla sua comparsa, un punto di riferimento non solo per chi ama questa forma di letteratura, ma anche uno strumento unico nel panorama editoriale di diffusione, conoscenza e scoperta di culture e di scrittori di ogni parte del mondo, altrimenti poco conosciuti dal pubblico italiano , questo è ciò che ha riferito l'Assessore Comunale di Milano Basilio Rizzo in occasione di una presentazione della rivista poetica.


Una edizione speciale al costo di €10.00 con una panoramica di autori e poeti con versi tutti dedicati all'amore, insieme alle 300 copertine di questi 28 anni.


POESIA è una rivista unica e importante nel suo genere per il nostro Paese, va salvata e protetta. Aiutiamola in questo periodo di crisi economica e non soltanto . Ecco perché mi sento di dire lunga vita a POESIA!

(Nelle foto il n. 300 della rivista POESIA , l'editore, autore e direttore Nicola Crocetti e il n. 1 di gennaio 1988)   

sabato 10 gennaio 2015

2^ BIENNALE D'ARTE INTERNAZIONALE DI PALERMO




Anche quest'anno Palermo ospiterà quasi 1.000 artisti provenienti da tutto il mondo. Dopo  il successo del 2013, la BIENNALE INTERNAZIONALE D'ARTE con la 2^ edizione  ritorna nel capoluogo siciliano da domenica 11 a domenica 25 gennaio 2015.

Tre le giornate clou in calendario all’insegna della creatività artistica, con mostre visitabili gratuitamente per questa nuova edizione del 2015 che, ideata da EA Editore e patrocinata dal MiBAC e dalla Regione Siciliana (Assessorato regionale dei Beni Culturali e delle Identità Siciliane), amplia il suo spazio espositivo aggiungendo altre due location alle precedenti.

Oltre al Loggiato di San Bartolomeo e al Politeama Garibaldi, l’Albergo delle Povere sarà sede di uno speciale allestimento “Biennale di Palermo ArteExpo” dedicato ad appassionati o semplici curiosi, mentre il Palazzo Sant’Elia ospiterà la mostra “Mario Sironi illustrazione, pittura, grande decorazione”, ma anche artisti provenienti dall'estero e alcuni maestri italiani.

Afferma il noto critico d'arte VITTORIO SGARBI  "ognuno ha diritto alla creatività gli artisti avranno la possibilità di farsi conoscere e saranno veri protagonisti di questa edizione" :: EA Editore mette in palio infatti ben 10.000,00 euro per le opere che si classificheranno ai primi posti.

Gli stessi visitatori saranno invitati a esprimere una preferenza, insieme a una giuria di esperti d'arte, per assegnare il premio in euro per scultori e pittori, mentre una monografia di 100 pagine in tiratura di 1.000 copie sarà il premio assegnato al primo classificato della sezione fotografia.

Palermo potrà vantarsi della presenza di illustri critici, come Paolo Levi e lo stesso Vittorio Sgarbi, che apriranno e chiuderanno questa edizione del 2015, e che interverranno agli incontri in programma in compagnia di Estemio Serri, Andrea Sironi Strauβwald, Pietro e Sandro Serradifalco, editore e direttore artistico e le autorità politiche.




Programma: 2ª Biennale d’Arte Internazionale di Palermo 11-25 Gennaio 2015

11 Gennaio – Ore 17,30: inaugurazione sede espositiva Palazzo Sant’Elia, con Vittorio Sgarbi, Andrea Sironi-Straußwald, Estemio Serri, Sandro e Pietro Serradifalco e autorità politiche. Ore 20: cerimonia d’inaugurazione al Teatro Politeama, con Vittorio Sgarbi, Antonio Purpura, assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Paolo Calabrese, presidente del Movimento Internazionale della Giustizia e tutela dei Diritti Umani, Antonio Grasso, dirigente Regione Siciliana, Estemio Serri, Andrea Sironi Strauβwald, Sandro Serradifalco, editore e direttore artistico. Aprirà la serata il concerto dell’orchestra Crystal Music diretta dal compositore Filippo Lui. A seguire inaugurazione sede espositiva del Teatro Politeama.

12 Gennaio – Ore 10: inaugurazione della sede espositiva Loggiato San Bartolomeo con Vittorio Sgarbi, Paolo Levi, Sandro e Pietro Serradifalco e autorità politiche. Ore 12,30: inaugurazione delle sede espositiva Complesso Museale del Reale Albergo delle Povere con Vittorio Sgarbi, Paolo Levi, Sandro e Pietro Serradifalco e autorità politiche.

25 Gennaio – Ore 20: cerimonia di premiazione Teatro Politeama, con Piero Chiambretti, Paoli Levi, Sandro e Pietro Serradifalco, Vittorio Sgarbi e spettacolo di Gino Paoli e Danilo Rea.
Sedi espositive: Loggiato San Bartolomeo, Palazzo Sant’Elia, Albergo delle Povere, Teatro Politeama. Ingresso libero in tutte le sedi e stampa artistica in omaggio a tutti i visitatori.

Sarà possibile visitare la "Biennale Internazionale d'Arte di Palermo" tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, con ingresso libero in tutte le sedi, con stampa artistica in omaggio a tutti i visitatori. Unico giorno di chiusura lunedì 19 gennaio..

Info: www.biennaledipalermo.it – Segreteria EA Editore: Tel. 0916190928.



domenica 4 gennaio 2015

"IL GIGANTE CONTROVENTO" DELLO SCRITTORE GINO PANTALEONE SARA' PRESENTATO A PALERMO A VILLA NISCEMI






Venerdì 9 gennaio 2015 alle ore 17.00 a Palermo a Villa Niscemi, via dei Quartieri n. 2, avrà luogo la Presentazione del libro "Il Gigante Controvento" di Gino Pantaleone -  Spazio Cultura Edizioni.


Interverranno:
Leoluca Orlando - Sindaco di Palermo
Mario Azzolini - Giornalista di RAI3
Salvatore Lo Bue - Docente di Poetica e Retorica alla Facoltà di Lettere - Università di Palermo
Nicola Macaione - Editore di Spazio Cultura Palermo

Presente l'autore che per questa pubblicazione, il 12 dicembre 2014, a Palazzo delle Aquile, a Palermo,gli è stato assegnato il "Premio Gaia 2014" per la divulgazione della cultura alla legalità.

Michele Pantaleone (Villalba, 1911 – Palermo, 12 febbraio 2002) è stato uno scrittore, giornalista e politico italiano, studioso del fenomeno mafioso.

Persona fortemente scomoda ai più, è s...tato il primo a denunciare le connivenze tra mafia e politica.

 Era esperto sulle dinamiche mafiose nella Sicilia a cavallo della seconda guerra mondiale. Tra le sue opere più note i libri, “Mafia e Politica” (Einaudi, 1962) e “Antimafia: occasione mancata” (Einaudi, 1969), testi di grande importanza per avere offerto una chiara definizione di cosa è la mafia.

Pantaleone visse nel suo paese Villalba, piccolo comune nel cuore poverissimo della Sicilia, i cui abitanti malpagati vivevano di stenti, lavorando le terre dei latifondisti locali protetti dalla mafia, che in quel paese aveva il volto di Calogero Vizzini, detto Don Calò, considerato fino alla sua morte il capo effettivo della mafia siciliana.

Nel piccolo centro nisseno Pantaleone fu segretario della sezione del PSI, attaccando pubblicamente Vizzini e gli altri mafiosi. Con la pubblicazione del suo primo libro "Mafia e politica", la cui prefazione fu scritta da Carlo Levi, inizia la coraggiosa battaglia civile di Pantaleone contro la mafia; la sua opera rappresenta la prima ed esauriente analisi del fenomeno e delle sue cause storiche e sociologiche.

Successivamente ha estese le sue ricerche pubblicando altri due volumi: "Mafia e droga" nel 1966 e "Antimafia:occasione mancata" nel 1969, anch'essi a cura della casa editrice Einaudi. Scrisse un altro libro dal titolo "Il Sasso in bocca" dal quale fu tratto, con la regia di Giuseppe Ferrara, un film-documentario sulla mafia, con lo stesso titolo, uscito nel 1970 tradotto in 28 lingue in tutto il mondo. 


Pantaleone partecipò attivamente al movimento contadino e dal 1947 al 1951 fu deputato al Parlamento regionale siciliano. 

Scrisse 14 libri, 11 opuscoli, più di 5000 articoli (La Stampa, L’Ora, L’Avanti, Corriere della Sera, La Voce Comunista, La Voce Socialista, L’Astrolabio, L’Europeo, L’Espresso, I Siciliani, L’Obiettivo…), ha tenuto 965 conferenze (la maggior parte nelle scuole), 9 prefazioni ad altri libri, e diverse recensioni ad artisti di vario genere e natura.

Subì 39 querele per diffamazione a mezzo stampa, 3 denunzie per occupazione di terre, 1 denunzia per occupazione di miniera, imputato e processato per calunnia, indiziato di truffa allo Stato.


Per 13 volte ha ribaltato le querele provando, con documenti alla mano, la verità. In una di queste, querelato con l’editore Giulio Einaudi, ha fatto dichiarare, per la prima volta nella storia, un politico, ex Ministro della Repubblica, “mafioso”.

Imputato davanti ai tribunali di: Torino (67 udienze), Milano (46 udienze), Roma (3 processi, 78 udienze), Palermo (5 processi, 83 udienze), Caltanissetta (4 processi, 31 udienze) mai condannato provando per 13 volte la verità. 

Ebbe soltanto una condanna al pagamento di spese vigliaccamente appena subito dopo la sua morte. Morì nella solitudine più totale abbandonato da tutti, politica, giornali, editori, amici. 

Gino Pantaleone, non parente ma solo un amico di famiglia, con lui visse a stretto contatto gli ultimi 7 anni della sua vita, anni di rabbia, di delusioni e di amarezze, accompagnandolo come fosse suo padre, sino alla sua morte.

L'evento è ad ingresso libero.

(Nelle foto la copertina del libro e l'autore Gino Pantaleone).

sabato 3 gennaio 2015

A CEFALU' (PA) AL TEATRO COMUNALE "SALVATORE CICERO" CONCERTO DELL' EPIFANIA




Il 6 gennaio 2015 alle ore 18.30 , presso il Teatro Comunale “Salvatore Cicero” di Cefalù, avrà luogo il Concerto dell’Epifania.

In scaletta le musiche di Mozart, Verdi e Strauss saranno magistralmente eseguite da artisti quali i maestri Giuseppe Balbi (Direttore del gruppo fiati dell’orchestra del Teatro Massimo di Palermo), Aldo Terzo (1° fagotto dell’orchestra del Teatro Massimo di Palermo) e Roberta Marino al clarinetto.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.