Orologio Digitale

domenica 28 febbraio 2016

XVIII PREMIO INTERNAZIONALE UNIVERSO DONNA 2016 ORGANIZZATO DALL'ACCADEMIA DI SICILIA





L'8 marzo è una data per riflettere sulla condizione della donna, alla luce delle profonde trasformazioni socio-culturali che la vedono sempre più protagonista del suo tempo.

Se, da una parte, la donna oggi avverte l’esigenza di essere maggiormente presente e attiva nei circuiti politici ed economici, dall’altra la società ha fortemente bisogno di una crescente partecipazione delle donne in tutti i settori della vita pubblica e privata, affinché venga raggiunto già da subito quell’ equilibrio necessario alla costruzione di un modello europeo di democrazia matura. 

Molti dati confermano che le donne sono al centro del progresso di cambiamento in atto nel lavoro, nella società, negli stili di vita.

È certo che in nessuna epoca storica del passato ella ha saputo esplicare tante abilità come oggi, mostrandosi sempre all’altezza dei compiti assegnatigli.

Giusto e dovuto, è dunque, celebrarne le virtù.

Almeno una volta all’ anno, in una giornata dedicata con una ricorrenza, l’8 marzo, che troppo spesso, però, si trasforma in festa di consumismo, assumendo toni dissacranti e banali, diventando occasione di iniziative commerciali di dubbio gusto.

La donna nutre legittime aspettative molto più elevate, però nel giorno della sua festa.

L’Accademia di Sicilia, per iniziativa del suo Presidente Tony Marotta, in assoluta controtendenza rispetto alle altre iniziative, celebra la donna con un Gran Gala, una serata di festa, di spettacolo, di premiazione di donne speciali, una serata dedicata all’ universo femminile, ai suoi valori, all’importanza che la donna ha nella famiglia e nella società, ai mille ruoli che riesce a ricoprire, a tutto quello che riesce a fare, a dare, a trasmettere, a cominciare dall’ amore che ispira ogni suo atto.

Il Premio Internazionale “Universo Donna”, giunto alla sua diciottesima edizione, viene conferito a donne che hanno mostrato di sapere eccellere in campo artistico o professionale, sociale, politico o umanitario, senza mai sottovalutare però, la prioritaria importanza della famiglia, riuscendo mirabilmente ad essere mogli, madri, figlie, sorelle perfette oltre che artiste o professioniste affermate.

Se di molte forzature ideologiche e culturali del femminismo sembrano essere rimaste solo le ceneri, l’8 marzo deve essere celebrato ancora per ricordare il cammino sociale che la donna ha intrapreso per riaffermare il suo diritto alla “differenza”, una differenza che Tony Marotta considera giustamente, un valore aggiunto dandole, ogni anno, il giusto rilievo col Premio Internazionale "Universo Donna".

Il  prossimo 8 marzo, giornata della Donna, l'Accademia di Sicilia celebrerà questo importante evento con la 18^ Edizione del Premio Internazionale "Universo Donna" che si svolgerà al Teatro Savio di Palermo alle ore 20,30.

Sarà una serata dedicata totalmente al gentil sesso che proprio in questi giorni vengono a lei dedicate interessanti manifestazioni in tutto il mondo per difendere i loro diritti, la loro dignità e la loro grande intelligenza contro ogni forma di violenza.

L'iniziativa consiste nella realizzazione di un grande spettacolo musicale con la partecipazione di personalità dell'Universo Femminile.

Si invitano coloro che volessero esser presenti a tale importante evento di prenotare sin d'ora telefonando al n° 3388040109.

(Nelle foto la locandina , il programma e l'elenco dei premiati della manifestazione).

domenica 21 febbraio 2016

PREMIO ARTE PENTAFOGLIO : CONCORSO D'ARTE E POESIA PER I 70 ANNI DELLA REPUBBLICA ITALIANA






Dal 16 al 29 aprile 2016
Premio Arte Pentafoglio con un concorso d’arte e poesia per i 70 anni della Repubblica Italiana. Un patrimonio di valori da difendere
Il vicino 2 giugno la nostra amata Repubblica ricorderà i 70 anni dalla sua nascita. Una festa di alto valore simbolico che incoraggia nella consapevolezza di tutti gli italiani un istante di ulteriore aggregazione e condivisione dei valori, e che ravviva l’orgoglio dei saggi principi sanciti nella nostra Costituzione. Con la vittoria della Repubblica sulla Monarchia e, finalmente in pace, si crearono le basi di una grande e libera Democrazia, di una nuova e forte convivenza civile. Premio Arte Pentafoglio, Istituzione per la memoria delle grandi cose, e fedele alle leggi ed alle Istituzioni del Paese, si rispecchia da sempre in questa “Repubblica di valori” e intende ricordare i 70 anni dalla nascita, con una iniziativa che si svolgerà a Palermo in collaborazione con Mondadori, insieme al Comune di Castronovo di Sicilia, insieme a Civitan Club Palermo, per dare visibilità, e perché no un futuro, ai tanti giovani talenti delle arti figurative che rischiano di vedere depauperati i loro sforzi negli studi e nell’espressione delle loro doti.
Come anticipato con una lettera al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Premio Arte Pentafoglio, istituisce la mostra di pittura, scultura, fotografia e poesia dal titolo
“Colloquia Aedificare”
dal 16 al 29 Aprile
sarà una grande occasione per riflettere su quel 2 giugno 1946, quando, ad appena un anno dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, tutti i cittadini, e per la prima volta le donne, furono chiamati ad una grande consultazione referendaria per scegliere la forma di stato.
Art. 1 – Mostra
È indetta una mostra, aperta a chiunque voglia parteciparvi, articolata in due Sezioni:
SEZIONE A GRATUITA
Riservata agli autori delle opere d’arte presenti nel Museo Civico Giandalia.
SEZIONE B CON CONTRIBUTO
Aperta a chiunque voglia parteciparvi contribuendo con 40 euro per ogni opera esposta.
Art. 2 – Tema delle opere artistiche e dei componimenti poetici
Le tematiche sono libere, tuttavia Premio Arte Pentafoglio crede sia doveroso e prestigioso testimoniare quei momenti e gli sforzi fatti da uomini che hanno dato vita alla democrazia nel nostro Paese e dunque, a parità di merito, compatibilmente agli spazi, si preferiscono opere a tema.
Art. 3 – Partecipazione al concorso
Le immagini, o i testi in caso di poesie, delle opere concorrenti devono pervenire a Premio Arte Pentafoglio, alla mail dell’Ufficio Concorsi: infopremioartepentafoglio@gmail.com
entro il termine di 40 giorni dalla data del presente bando.
Ciascuna opera deve essere accompagnata da una domanda di partecipazione al concorso e rivolta al Presidente del Premio Arte Pentafoglio, contenente i seguenti dati:
1) cognome, nome, luogo e data di nascita dell’autore;
2) titolo dell’opera presentata (autore, anno, dimensioni altezza x larghezza, tecnica e supporto, breve descrizione / o il testo in caso di poesia);
3) domicilio eletto ai fini del concorso;
4) solo per i partecipanti alla Sezione B, titolo di studio e codice fiscale.
È ammessa la presentazione di più opere da parte di uno stesso autore, con domande separate.
Art. 4 – Opere in collaborazione
È ammessa, limitatamente alla Sezione A, la presentazione di opere in collaborazione. In tal caso gli autori devono presentare
un’unica domanda contenente per ciascuno i dati previsti dall’Art. 3.
Art. 5 – Sede della mostra “Colloquia Aedificare”
Mondadori – Via Ruggero Settimo 18 – 90141 Palermo (PA)
Art. 6 – Consegna e ritiro delle opere
La consegna avviene entro le ore 10 del 15 Aprile 2016, giorno dell’allestimento, e può effettuarsi sia di presenza che tramite persona incaricata munita di documento di riconoscimento in corso di validità, o a mezzo corriere al seguente indirizzo: “Colloquia Aedificare” in Mondadori – Via Ruggero Settimo 18 – 90141 Palermo (PA). Ogni Opera, pena l’esclusione, dovrà essere corredata da 4 puntine da disegno e da una scheda di cartoncino bianco formato A5  recante diciture dattiloscritte nella seguente successione: nome dell’Autore, titolo dell’opera, anno, tecnica e supporto utilizzati, altezza e larghezza dell’opera; tali didascalie devono essere precedute da una brevissima spiegazione inerente l’Opera stessa.
Il ritiro avviene entro le ore 10 del 30 Aprile 2016, giorno di smontaggio, e può effettuarsi sia di presenza che tramite persona incaricata munita di documento di riconoscimento in corso di validità, o a mezzo corriere preventivamente incaricato dell’imballaggio al seguente indirizzo: “Colloquia Aedificare” in Mondadori – Via Ruggero Settimo 18 – 90141 Palermo (PA).
Art. 7 – Percorso espositivo
L’allestimento del percorso espositivo, sarà deciso da persona incaricata dal Presidente
Art. 8 – Commissione giudicatrice
Entro il giorno successivo al termine di presentazione delle opere concorrenti il Presidente, sentita la Giunta, nomina con apposito decreto la commissione giudicatrice, della quale possono far parte anche esperti estranei all’Istituzione. Non può far parte della commissione chi abbia collaborato, a qualunque titolo, con qualche autore concorrente.
Art. 9 – Designazione
Entro 3 giorni dalla notifica della nomina la commissione designa le opere ammesse. È facoltà insindacabile della commissione di non ammettere ove non vengano presentate opere meritevoli. Gli atti del concorso vengono approvati dal Presidente con apposito decreto. Con decorrenza dalla data di tale decreto, il Premio Arte Pentafoglio si riserva per sempre il diritto di pubblicazione delle opere premiate, senza dover corrispondere alcun compenso.
Art. 10 – Inaugurazione e durata
Con un buffet a cura di “Nino u’ Ballerino”, l’apertura della mostra avviene con cerimonia pubblica alle ore 17:00 del giorno 16 Aprile 2016 e si conclude il giorno 29 dello stesso mese per essere smontata entro e non oltre le ore 11 del giorno successivo.
Art. 11 – legge applicabile
I diritti e gli obblighi derivanti dal concorso sono disciplinati dalla legge italiana. Il Premio Arte Pentafoglio esula dall’applicazione del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 recante “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali della L. 27 dicembre 1997, n. 449”, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lett. a) del citato D.P.R. n. 430/2001, in quanto è finalizzato alla produzione di opere artistiche e i premi hanno carattere di corrispettivo di prestazione d’opera e di riconoscimento del merito personale degli artisti.
Art. 12 – Responsabilità
L’artista esonera il Premio Arte Pentafoglio, il Civitan Club Palermo, la Mondadori e il Comune di Castronovo di Sicilia, quali Enti organizzatori  e ancora tutti i Partner e tutti i collaboratori da qualsiasi responsabilità civile e penale per danni alle opere e/o agli imballaggi con cui esse pervengono in e dalla sede. Gli organizzatori, pur avendo la massima cura delle opere ricevute, non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto o altre cause durante il periodo del magazzinaggio, dell’esposizione, della spedizione e della giacenza. Si avvisa che l’Ente organizzatore non sottoscriverà alcuna polizza assicurativa a copertura degli eventuali rischi legati alle opere degli artisti finalisti. I candidati che desiderino assicurare le loro opere, anche ai fini delle responsabilità civili verso terzi, provvederanno direttamente.
L’artista è l’unico garante dell’originalità delle opere che presenta ed è responsabile di eventuali segnalazioni di plagio, essendo consapevole che nella sede espositiva di “Colloquia Aedificare” possono essere esposte solo opere originali.

Richiedere qualsiasi approfondimento al +39 347 1216091.

venerdì 12 febbraio 2016

LA BRACIERA DI PALERMO FA LA MIGLIORE PIZZA SICILIANA SECONDO IL GAMBERO ROSSO




Il Gambero Rosso premia la pizzeria La Braciera a Palermo

Per il Gambero rosso la migliore pizza siciliana è quella della pizzeria palermitana "La Braciera", in via San Lorenzo. 

Nei mesi scorsi è stata insignita dei "tre spicchi", massimo riconoscimento nel settore.

Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Attività produttive Giovanna Marano hanno incontrato il mastro pizzaiolo Davide Vaccarella, proprietario de "La Braciera"

All’incontro erano presenti, tra gli altri, Alessandra Dammone, giornalista e ispettore de "Il Gambero Rosso" e Antonio Cottone.

“Il Gambero Rosso - hanno detto Orlando e Marano -, una fra le maggiori pubblicazioni che certifica in modo indiscusso la qualità dei locali eno-gastronomici italiani, premia oggi l'eccellenza di una pizzeria, riconoscendo allo stesso tempo la bontà del lavoro svolto e l'importanza di una storia culinaria che unisce tradizione, qualità e ricerca. 

Per questo, il Comune ha voluto essere parte attiva di questa festa, donando a "La Braciera" una pergamena della città, che è segno di apprezzamento ed orgoglio.

Un premio dunque anche dalla città per la prima pizzeria nella regione a conquistare visibilità nella guida gourmet fra le migliori pizzerie del Belpaese.

 Il riconoscimento è arrivato per l' eccezionale varietà di impasti che spazia da quello tradizionale a quello napoletano.

 In particolare ha colpito impasto "Trinacria", realizzato con un blend di farine integrali biologiche siciliane e uno completamente privo di agenti lievitanti.

E allora tutti a gustare una buona pizza alla "Braciera"!


lunedì 8 febbraio 2016

DUE ANNI DI EDITORIA MEDIEVISTICA





L’Officina di Studi Medievali organizza l’evento : Due anni di editoria medievistica. Giornata di studio in memoria di Alessandro Musco.

Lunedi 7 marzo 2016, l’Officina di Studi Medievali vuole ricordare il prof. Alessandro Musco con una giornata di studio in suo onore, presentando una selezione di suoi scritti di filosofia e cultura medievale. L’occasione è stata voluta anche per illustrare l’attività editoriale dell’Officina di Studi Medievali nel biennio successivo alla sua scomparsa. Saranno presenti gli stessi autori o curatori delle venti pubblicazioni editate. È anche un modo doveroso per ringraziare quanti hanno collaborato per la loro realizzazione e gli amici che ci hanno sostenuto in questa e in altre iniziative.

L’evento si svolgerà nella sede dell’Officina di Studi Medievali, sala Sisto IV, via del Parlamento, 32 - Palermo.

Ingresso libero.

giovedì 4 febbraio 2016

A PALERMO ALLA REAL FONDERIA ALLA CALA "CORIANDOLI D'ARTE" COLLETTIVA PITTORICA











Sabato 6 febbraio alle ore 17.00 a Palermo presso la real Fonderia alla Cala, inaugurazione della  Collettiva Pittorica

'Coriandoli d'Arte' (dal 06-FEB-16 al 15-FEB-16)




Collettiva Pittorica : Coriandoli d'Arte - Inagurazione Sabato 6 febbraio 2016 ore 17,00
Real Fonderia alla Cala - Piazza della Fonderia, 3 Palermo

'Coriandoli di memoria, coriandoli di luce, coriandoli d'arte, sfumature indelebili dell'anima !

E' prevista la partecipazione di alcuni poeti contemporanei, tra cui il sottoscritto.
 La mostra potrà essere visitata tutti i giorni  la mattina dalle ore 10.00 alle 13.00, il pomeriggio dalle ore 16.00 alle 19.00.

L'evento e' organizzato dall'Associazione Culturale Cult Pensiero pressieduta dal Dott. Francesco Anello e dal Comune di Palermo.

(Nelle foto: dipinto, locandina e invito della collettiva pittorica).  

mercoledì 3 febbraio 2016

A PALERMO ALLO SPAZIO CULTURA LIBRERIA MACAIONE SI PRESENTA IL LIBRO DI ANTONINO CANGEMI:“D'amore in Sicilia - storie d'amore nell'Isola delle isole”
















Venerdì 5 febbraio alle ore 17,30, alla libreria 
Macaione, via Marchese di Villabianca, 102, 
Palermo, la scrittrice e poetessa Sara Favarò presenterà il libro di Antonino Cangemi “D'amore in Sicilia - storie d'amore nell'Isola delle isole”, pubblicato da Dario Flaccovio Editore.

Durante l'incontro Sara Favarò, oltre a dialogare con lo scrittore, si esibirà con delle canzoni d'amore della sua amica Rosa Balistreri e Totò Caltagirone leggerà alcuni brani tratti dal libro.

Amori forti, quelli di cui si discute, appassionati, brucianti. Amori scriteriati, laceranti, dolorosi. 

Amori che hanno unito e poi diviso, e altri che solo il distacco della morte ha spento. O forse nemmeno quello. 

Amori che si sono tinti di giallo o intrecciati con trame di potere. Emozionanti per chi li ha vissuti e anche per chi li leggerà.

In Sicilia, come in qualsiasi altra parte del mondo, Cupido ha colpito - lo testimoniano le pagine di questo libro - cuori e anime nel più lontano passato (come nel caso di Marcantonio Colonna ed Eufrosina Valdaura, Cagliostro e Lorenza Feliciani, la baronessa di Carini e Ludovico Vernagallo), nell'età d'oro dell'imprenditoria isolana (Ignazio e Franca Florio), nel contesto della letteratura e dell'arte (Luigi Pirandello e Marta Abba, Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Licy Wolff, Renato Guttuso e Marta Marzotto) e nell'ambito della politica e della cronaca (Leonida Bongiorno ed Edda Ciano, Franca Viola e Filippo Melodia), solo per citare alcune delle più ardenti passioni raccontate da Antonino Cangemi nel suo libro.

Prima dell'incontro la poetessa Gabriella Maggio 

illustrerà il progetto culturale del nascente Circolo 

dei Lettori di Spazio Cultura.

(Nelle foto: la copertina del libro “D'amore in Sicilia - storie d'amore nell'Isola delle isole”, l'autore Antonino Cangemi, la scrittrice e cantante Sara Favarò, la poetessa e giornalista Gabriella Maggio).