Orologio Digitale

mercoledì 10 febbraio 2010

10 FEBBRAIO : E' IL GIORNO DEL RICORDO DELLE VITTIME DELLE FOIBE E DELL'ESODO GIULIANO- DALMATA


Quella di oggi è una data triste, è una giornata solenne dal punto di vista civile, si vuole fare memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel Secondo Dopoguerra. Nelle scuole si vuole diffondere la conoscenza di questi tragici eventi a tutti i giovani.

Ricordiamoci, dopo la firma dell'armistizio dell'8 settembre del 1943, in Istria e in Dalmazia, i partigiani slavi si vendicarono contro i fascisti e gli italiani non comunisti: torturarono, massacrarono, affamarono e poi gettarono nelle foibe, circa un migliaio di persone, considerate "nemici del popolo".

La violenza continuò anche nel 1945, quando la Jugoslavia occupò Trieste, Gorizia e l'Istria.

Le truppe del Maresciallo TITO, si scatenarono contro gli italiani.

Solo nel 1947 si mise fine a questa scelleratezza, con il patto che fu raggiunto con il Trattato di Pace. L'Istria e la Dalmazia furono cedute alla Jugoslavia.

Questi fatti dolorosi non devono cadere nell'oblio così dice il Presidente della Repubblica GIORGIO NAPOLITANO.

Dobbiamo ricordare e mostrare rispetto verso tutti quelli che sono stati vittime!!!

Nessun commento:

Posta un commento