Orologio Digitale

giovedì 9 settembre 2010

MICHELA MURGIA VINCE IL PREMIO CAMPIELLO 2010




La giovane scrittrice sarda MICHELA MURGIA vince la 48^ Edizione del PREMIO CAMPIELLO 2010, con il romanzo "ACCABADORA" Einaudi editore con 119 voti.

Secondo ANTONIO PENNACCHI con "CANALE MUSSOLINI", Mondadori editore, 73 voti; terzo GIANRICO CAROFIGLIO, "LE PERFEZIONI PROVVISORIE", Sellerio editore con 62 voti; quarto GAD LERNER con "SCINTILLE", Feltrinelli editore, 21 voti ed ultima LAURA PARLANI con "MILANO E' UNA SELVA OSCURA", Einaudi editore, 13 voti.

I 300 giurati del Premio Campiello, hanno scelto il romanzo "ACCABADORA".

Il libro narra le vicessitudini di Maria, bimba accolta in casa della vecchia sarta del paese e Bonaria Urrai, l'Accabadora, colei che finisce, donando una morte serena.

La Murgia ha dedicato la sua vittoria a Sakineh, la donna che in questi giorni rischia la lapidazione.

Nessun commento:

Posta un commento