Orologio Digitale

venerdì 6 giugno 2008

LA PAGINA DELLA STORIA (2) : LE CROCIATE


Con il termine Crociata, si vuole indicare ciascuna delle 8 guerre, combattute dai cristiani contro gli infedeli; per liberare il Sepolcro di Cristo e conquistare la terra Santa.

Le crociate iniziarono nel 1096 e terminarono nel 1270, la parola crociata, fà il suo primo ingresso nel sec. XIII, per via dei cosiddetti "crucesignati", combattenti sotto l'insegna della croce e dediti ad imprese che avevano, lo scopo di liberare il Santo Sepolcro dai musulmani, con la benedizione dei papi di quei periodi.

La crociata come inizio parte dall'idea di un pellegrinaggio armato, carico di spirito religioso ma verso la fine del secolo XI, si tramuta in esigenze profane, desiderio di conquistare nuove terre e spirito di avventura di mercanti e cavalieri.

Le 8 crociate diciamo che furono un vero e proprio fallimento per quanto concerne il loro intento originario e cioè la liberazione dei luoghi santi dai musulmani ma sono state importanti dal punto religioso, politico, economico e sociale.

Dal punto di vista politico, si impedì l'avanzata in Europa dei musulmani, l'Impero Bizantino, potè sopravvivere più a lungo, poichè i turchi erano il nemico suo e dei crociati.

Dal punto di vista economico, la borghesia delle Repubbliche Marinare Italiane, fu quella che si arricchì notevolmente e poggiò le basi commerciali e monopoli in tutto l'Oriente sempre meno controllato da Bisanzio.

Infine dal punto di vista sociale, le Crociate grazie alle merci come le spezie, sete, metalli preziosi ecc., passarono dall'oriente bizantino e musulmano all'Occidente, anche codici di classici greci e testi arabi.

Nessun commento:

Posta un commento